Festa, la giunta è servita: tra poche ore le nomine

Ecco tutti i nuovi assessori e tecnici del governo di Avellino. Lunedì 15 luglio l'insediamento

festa la giunta e servita tra poche ore le nomine
Avellino.  

Mancano solo gli ultimi ritocchi e la giunta è servita. Tra mercoledì e giovedì il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, dovrebbe firmare i decreti di nomina degli assessori, che saranno ufficialmente presentati, come previsto per legge, nella seduta di insediamento dell’assemblea civica, convocata per lunedì 15 luglio, dopo il giuramento del primo cittadino e la convalida degli eletti. Prima dell’insediamento del consiglio, comunque, si terrà una riunione plenaria della maggioranza a garanzia di scelte ed equilibri prefissati per la mission governativa della città. Il sindaco manterrà le deleghe alla Cultura e alle Politiche sociali, in attesa del varo della nuova azienda consortile dei servizi sociali del Piano di zona. La giunta sarà affiancata da tre consulenti a titolo gratuito: Fabio Amatucci (Valorizzazione patrimonio), Carmela Fedele (Rigenerazione e Resilienza urbana) e Giulio Baffi (Programmazione culturale). La presidenza del consiglio sarà affidata ad Ugo Maggio, politico sodale da tempo del nuovo primo cittadino. Conti alla mano i tecnici esterni saranno tre, i consiglieri comunali sei (tre di Davvero, due di Ora Avellino ed uno di Avellino Vera). Laura Nargi sarà il vicesindaco, con le deleghe al Personale e alle Attività produttive. Ai Lavori pubblici ci sarà Antonio Genovese, mentre per il settore Ambiente e Sicurezza urbana l’assessore sarà Giuseppe Negrone, ex dirigente di IrpiniAmbiente. Per il comparto della Pubblica istruzione, l’Edilizia scolastica e lo Sport la guida è stata affidata a Geppino Giacobbe, dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale in pensione ed ex presidente della Fidal irpina. Ma in giunta arriva anche Stefano Luongo, ex presidente del forum Giovani del Comune, che si occuperà delle Politiche giovanili e dei Grandi eventi.

Tra i volti nuovi spunta quello di Marianna Mazza, avvocato, che avrà la responsabilità del Contenzioso e del Patrimonio. Tre i tecnici che arrivano da fuori provincia Enzo Cuzzola, Emma Buondonno e Germana di Falco. Cuzzola, già consulente lo scorso anno per i conti del Palazzo, è un esperto in bilanci e piani di risanamento di enti pubblici, avrà la delega alle Finanze. A Buondonno, docente di Composizione architettonica ed urbana all’Università di Napoli Federico II, sarà affidata l’Urbanistica, mentre a Di Falco, docente al Master in Europrogettazione del Sole 24 Ore e del Centro di formazione della Venice International University, i Fondi europei.