Caos M5S, tutti contro tutti. Evangelista difende Urciuoli

Dopo il voto a favore di Festa si spacca il Movimento

caos m5s tutti contro tutti evangelista difende urciuoli

Lo storico attivista difende il medico: "E' una persona intellettualmente onesta. Altri hanno tradito"

Avellino.  

Il Movimento 5 Stelle ad Avellino è ormai una polveriera. Nel corso dell'ultimo Consiglio Comunale, quello in cui il sindaco Gianluca Festa ha illustrato i suoi indirizzi di governo, il gruppo pentastellato si è spaccato. I due consiglieri eletti, Luigi Urciuoli e Ferdinando Picariello, hanno preso strade diverse. Il primo si è espresso a favore, diventando formalmente maggioranza, il secondo ha tenuto fede al ruolo di opposizione, votando contro. Urciuoli è diventato vittima di attacchi come da parte dell'ex sindaco pentastellato, Vincenzo Ciampi, che lo ha accusato di aver tradito l'elettorato. A sostegno del capogruppo 5 Stelle, arriva Vincenzo Evangelista, storico attivista del Movimento.

"Il dottor Urciuoli, da amministratore navigato ed esperto, è soprattutto persona intellettualmente onesta. I suoi trascorsi politici ne sono la evidente conferma: nel lontano 2009 aderì alla 'carta di Firenze', fondatrice del M5S e da quel momento ha profuso tutto il suo impegno per portare avanti gli obiettivi del Movimento e provare a darne concreta attuazione", spiega Evangelista rimarcando l'importanza dell'elezione di Urciuoli, ma anche lanciando pesanti accuse verso i vertici del Movimento per quanto accaduto alle ultime elezioni. "La presenza del M5S nella gestione della cosa pubblica avrebbe potuto essere più incisiva. Nostro malgrado, una visione miope ha fatto perdere al Movimento più di 5000 voti, tra le 8800 preferenze alle Europee e le 3800 alle Amministrative, residuando un solo altro rappresentante dei Cinque Stelle (Picariello, ndr) che per di più svilisce i buoni propositi di Urciuoli".

Da parte di Evangelista, gli attacchi al capogruppo consiliare dei 5 Stelle maschererebbero altri interessi "forse in vista della candidatura alle prossime elezioni Regionali e d'interessi personali che nulla hanno a che vedere con il bene comune e con l'esigenza da noi tutti fortemente sentita di risollevare le sorti della città. Si ribadisce - prosegue Evangelista - la stima per Urciuoli il quale unisce alle capacità intellettuali e professionali, doti umane di straordinaria levatura. Pur muovendosi in un campo minato, sta continuamente dando prova delle sue abilità, della lungimiranza e, soprattutto, della sua profonda onestà intellettuale".