Cambia il direttore della Soresa, l'avellinese Sorvino in pole

Già commissario dell'Arpac ed ex amministratore dlel'Alto Calore, l'avvocato irpino in lizza

cambia il direttore della soresa l avellinese sorvino in pole

De Luca potrebbe affidare a lui il compito delicatissio di amministrare la centrale di acquisti sanitari dela Regione Campania

Avellino.  

Per l'avvocato avellinese Stefano Sorvino dopo la direzione dell'Arpac in veste di commissario potrebbe arrivare l'incarico in un'altra delle più importanti agenzie regionali, la Soresa. Sorvino è infatti in lizza per il ruolo di direttore generale della società pubblica che gestisce la spesa sanitaria regionale.

L’avvocato avellinese avrebbe riportato la valutazione di «ottimo» sia per i titoli professionali sia nel colloquio orale. Il governatore Vincenzo DeLuca è chiamato a scegliere ora tra tre nomi: l'uscente Gianluca Postiglione, Marcella Abbate, dirigente dell’Asl Napoli 2 Nord e Stefano Sorvino, che negli ultimi anni ha ricoperto anche l'incarico di segretario generale dell'Autorità di Bacino regionale e interregionale. Specializzato in Diritto ambientale e amministrativo, ha svolto un’intensa attività libero-professionale e ha ricoperto vari incarichi istituzionali. È stato anche presidente dell’ Alto Calore e assessore all’Ambiente della Provincia di Avellino. Ora si apre la prospettiva di guidare quella che è considerata a tutti gli effetti la centrale di acquisti della sanità campana, la Soresa, costituita proprio in seguito al commissariamento della Regione per razionalizzare l'enorme spesa sanitaria regionale oltre ad acquistare i prodotti per ospedali e asl della Campania,