Vaccini contro Covid in farmacia. "Entro una decina di giorni si parte"

Il presidente dell'Ordine dei farmacisti di Benevento, Manna: Problemi per chi è partito in anticipo

vaccini contro covid in farmacia entro una decina di giorni si parte
Benevento.  

Entro una decina di giorni nel Sannio potrebbero partire le inoculazioni del vaccino contro il Covid nelle farmacie del Sannio. Ad annunciarlo è il presidente dell'Ordine dei farmacisti della provincia di Benevento, Maurizio Manna.

Si tratta dell'ultimo atto della battaglia combattuta a “viso aperto dai farmacisti e dal personale impiegato, mai trincerati dietro una saracinesca che pure poteva restare abbassata” (in modalità servizio notturno ndr) contro il Covid 19.

Un impegno quotidiano, h 24, messo in campo dai farmacisti che per giorni, mesi e ormai da un anno e sei mesi sono al servizio dei cittadini in ogni luogo. Farmacie presidio “fondamentale per l'assistenza sociale e sanitaria” ha rimarcato il dottore Maurizio Manna che ripercorre l'operato durante la pandemia. “Il farmacista è rimasto al fronte e mai si è tirato indietro, abbiamo persino stampato le ricette dei medici per evitare assembramenti e disagi alle persone che fin dai primi giorni della pandemia hanno trovato al loro fianco il farmacista, come sempre d'altronde”.

Il dottore Manna, prima di fare il punto della situazione sulla prossima disponibilità di vaccini contro il covid somministrati in farmacia, ripercorre l'ultimo anno trascorso tra paure e incognite per via della pandemia che purtroppo ha mietuto vittime anche tra la categoria. “Un grande impegno che la farmacia italiana sta sostenendo. Durante i mesi più bui dalla Regione avevamo avuto la deroga per operare a battenti chiusi ma nessuno di noi ha mai abbassato la serranda. Abbiamo affrontato la pandemia quando non esistevano ancora i vaccini, abbiamo dimostrato che non siamo un esercizio a vocazione commerciale ma come un presidio anche sanitario al fianco dei cittadini”. Tanti i cittadini che, “specialmente durante il primo lockdown quando eravamo tutti impreparati, si sono rivolti al farmacista per avere consigli e un aiuto. Tutto il traffico pandemico è transitato in farmacia”.

Fin qui il grande e pregevole operato degli operatori delle farmacie che oggi sono però chiamati ad un'altra sfida: la somministrazione dei vaccini ai cittadini.

Servizio partito già in alcune farmacie di Napoli ma spesso purtroppo nel caos. Nel Sannio come nelle altre province campane invece si attende che il sistema informatico Sinfonia venga attivato per tutte le farmacie in modo da evitare problemi per la registrazione dell'avvenuta inoculazione del monodose johnson & johnson. Credenziali che pian piano stanno raggiungendo ogni farmacia, da quelle delle città metropolitane a quelle dei paesi più piccoli. “Il 28 aprile è stato firmato l'accordo per l'inoculazione dei vaccini – ha spiegato il presidente dell'ordine sannita, Maurizio Manna -, poi si è messa in moto la macchina per adeguare la piattaforma. Importante e fondamentale opportunità vista la presenza capillare delle farmacie”.

Farmacisti che entrano in azione dopo che si è esaurito il “grande lavoro fatto nel periodo emergenziale dagli hub come Sannio dove l'Asl – ha sottolineato il dottore Manna – ha fatto un grandissimo lavoro con la creazione dei tanti hub e di iniziative dedicate in tanti comuni. Ora c'è bisogno di passare ad una fase nuova con le vaccinazioni in farmacia. Purtroppo la partenza a Napoli non è stata coordinata – ha rimarcato Manna –. Alcune farmacie hanno sia le credenziali che i vaccini e stanno procedendo ma il servizio ancora oggi è a macchia di leopardo; tante altre farmacie, invece, o hanno a disposizione i vaccini ma non le credenziali o viceversa. Insomma – ha concluso il presidente dell'ordine professionale sannita – noi nel Sannio, come nelle altre province campane, abbiamo deciso per attendere qualche giorno in più proprio per rendere un servizio migliore. Sono in contatto continuo sia con il direttore generale dell'Asl, Gennaro Volpe che con la Regione e spero che entro una decina di giorni si possa cominciare anche qui a vaccinare nelle farmacie”.

GUARDA IL SERVIZIO ANDATO IN ONDA NEL TG REGIONALE 696 OTTOCHANNEL TV