L'allarme del Conapo: "Vigili del fuoco senza autisti"

Cavuoto scrive al Prefetto: "Un anno fa avevamo acceso i riflettori sulla carenza di autisti"

l allarme del conapo vigili del fuoco senza autisti
Benevento.  

Il Conapo, il sindacato autonomo dei vigili del Fuoco di Benevento, annuncia il rischio nei prossimi giorni, di non avere il numero sufficiente di autisti per far uscire per il soccorso i mezzi dalle sedi dei Vigili del Fuoco nelsannio.

A lanciare l'allarme è stato il Segretario Provinciale Conapo, Livio Cavuoto, che denuncia la criticità restituita dai numeri esigui di autisti. “Criticità annunciata già da tempo – spiega Cavuoto -, ma ancora al momento senza nessuna soluzione. Una situazione che si protrae da più di un anno ed in modo particolare negli ultimi tempi anche in seguito all’attuale emergenza sanitaria COVID-19, ha portato a un gran sacrificio da parte del personale, mettendo anche in difficoltà l’operatività del poco personale autista presente presso il Comando di Contrada Capodimonte. Tutto ciò non concede certo la necessaria serenità al personale che espleta questo difficile e particolare lavoro – spiega ancor ail numero uno del Conapo sannita – con situazioni estreme nell’impiego dello stesso.

La nostra Segreteria – ricorda l'esponente sindacale - già un anno fa circa aveva denunciato la problematica della carenza di autisti e ancora una volta proprio ieri con una nota, ha portato all’attenzione di tale problematica questa volta ancora più grave, oltre al Dirigente del Comando Provinciale vigili del fuoco di Benevento, anche il Direttore Regionale Campania e il Prefetto di Benevento, cercando di far capire il dramma che quotidianamente vive e che andrà a vivere tra qualche mese con l’inizio della stagione estiva, il personale Vigile del Fuoco autista del nostro Comando.

Una situazione, che con l’attuale emergenza sanitaria in corso e con l’avvicinarsi della stagione estiva, periodo in cui il personale è tenuto ad usufruire delle ferie estive, rischia di mettere in ginocchio l’intero dispositivo di soccorso tecnico urgente della Provincia di Benevento e non concede certo la necessaria serenità al personale che espleta questo difficile e particolare lavoro”.

E conclude: “In tempi non sospetti ho portato all’attenzione del nostro Dirigente tale criticità, che si sarebbe accentuata proprio con l’inizio del prossimo corso di Capo Squadra e naturalmente con l’inizio dei mesi più caldi, ma ad oggi nessuna soluzione è stata messa in essere”.