"Siete una coppia in cui numero delle corna è proporzionale a quello dei regali"

Querela ritirata, non doversi procedere contro una 37enne di Benevento accusata di stalking su Fb

siete una coppia in cui numero delle corna e proporzionale a quello dei regali
Benevento.  

Buon per lei che le parte offese abbiano rimesso la querela: una scelta che ha determinato il non doversi procedere, deciso dal gup Maria Di Carlo, nei suoi confronti. Lei è una 37enne di Benevento che il pm Marilia Capitanio avrebbe voluto spedire a giudizio per stalking ai danni di una coppia che abita in provincia.

Ancora un caso, dunque, di condotte di natura persecutoria, stavolta su facebook. E' il popolarissimo social network il mezzo al quale la donna avrebbe affidato il suo risentimento (per gelosia, invidia?) con una serie di post sul suo profilo, nell'area visibile a tutti.

“Lei ha le corna come tute le donne di suo marito che l'hanno preceduta”, aveva scritto, facendo nomi e cognomi degli interessati, di cui è semplice immaginare la reazione quando avranno letto quelle parole. Non le uniche, perchè lei avrebbe rincarato la dose, ancora contro la malcapitata: “Sei cornuta perchè tuo marito, raccontando di esser mio amico ti diceva che usciva con me e andava con le altre, o sei cornuta perchè lui credeva di portare a letto me?”.

E ancora: “Siete un esempio di coppia in cui il numero delle corna è direttamente proporzionale al numero dei regali...”. Una situazione che aveva inevitabilmente preoccupato i destinatari delle 'attenzioni', finita al centro di una indagine sfociata nella richiesta di rinvio a giudizio avanzata per la 37enne, difesa dall'avvocato Massimiliano Cornacchione.

Non ci sarà alcun processo, la coppia, assistita dall'avvocato Cecilia De Grosso, ha ritirato la querela. Imputata salva, speriamo che abbia capito che fb non è un porto franco.