Premio Marzani, cittadinanza onoraria a tre ambasciatori

Il commento del presidente Enzo Parziale

premio marzani cittadinanza onoraria a tre ambasciatori
San Giorgio del Sannio.  

"L’idea della concessione della cittadinanza onoraria nasce da una proposta che fu lanciata lo scorso anno proprio dal palco della undicesima edizione del Premio Marzani".
Così  Enzo Parziale, presidente dell’associazione “Campania Europa Mediterraneo”, fondatore del Premio internazionale Marzani nell'ambito del quale sarà attribuita la cittadinanza onoraria dal Comune di San Giorgio del Sannio a tre importanti personalità.

"Si porta a compimento, in questo modo, - prosegue Parziale -  un lungo percorso di costruzione di relazioni e di amicizia con i tre paesi ospiti del premio di quest’anno, che ha avuto anche momenti di difficoltà e di dialettica con
qualche interlocutore esterno. Il premio Marzani è dedicato ogni anno alla costruzione del dialogo, al superamento delle diversità e in questo senso è diventato sempre di più un “festival della cultura del Mediterraneo”, aperto a tutti quelli che
credono nel metodo e nel pensiero democratico. La scelta del Comune di San Giorgio del Sannio di accettare la proposta della nostra Associazione di riconoscere, con una delibera, la responsabilità turca nel genocidio del popolo armeno e di conferire la cittadinanza onoraria a tre importanti rappresentanti della diplomazia, le Ambasciatrici di Armenia e Libano in Italia, Victoria Bagddassarian e Mira Daher Violides e la Console della Tunisia in Campania, Beya Abdelbaky Fraoua, assume, quindi, un grande significato politico, sociale e un risultato tangibile della necessità di rafforzare i rapporti Internazionale per rendere più efficace la “diplomazia dei popoli”.