La Rua Catalana presenta il suo nuovo Island tales

Il prossimo 10 ottobre terzo lavoro per la band sannita

la rua catalana presenta il suo nuovo island tales
Benevento.  

“Island tales”, il nome del terzo lavoro realizzato dalla Rua Catalana, nata a Napoli nel 2009 da cuori Beneventani, propone dodici storie immerse in ambientazioni psichedeliche e sonorità folk, attraversate da una tensione rock più scarna e diretta e da un uso sapiente delle armonie vocali. Sul palco del Morgana Music Club, riconosciuto su scala nazionale per la selezione musicale molto accorta e di qualità, si esibiranno in 11: al fianco della band l’Archi Quartet e Fabio Cesare, che con i loro strumenti ad arco e il sax hanno impreziosito il già virtuoso lavoro in uscita della Rua, prodotto da Octopus Records di Giuseppe Fontanella, membro storico dei 24 grana.

Hanno collaborato alla realizzazione di “Island tales” anche il chitarrista Luigi De Cicco, ex Bestia Carenne, oggi impegnato in un nuovo progetto musicale a Berlino, e la cantante attrice Valentina Acca. L'esperienza della realizzazione del cd è stata arricchita da due soggiorni della band nel convento di Zungoli, dove i giovani musicisti hanno lavorato alla produzione musicale e girato un documentario per Radio Cometa Rossa, la radio libera nota per la sua attenzione all’arte e alla musica emergente.

La Rua Catalana nasce a Napoli, da cuori beneventani, nell'inverno del 2009. Dopo un primo periodo di contest e festival durante il quale si creano sia l’amalgama che i primi inediti della band, nel dicembre 2011 esce il primo EP "RUA CATALANA", album dalle sonorità mediterranee miste a prog. Napoletano, che ha da subito un ottimo seguito facendo partire una prima vera tournée in tutti i circoli culturali ed indipendenti di Campania e dintorni. Durante questo periodo la band, influenzata dagli ambienti frequentati durante il tour, trova spunto per la creazione di un nuovo EP “SOMETHING NEW”, di matrice molto più British, dal quale parte una nuova tournée in tutto il Sud-Italia, che porta la band a calcare anche palchi di festival importanti come il Meeting del Mare, lo ZIF Festival, il Folkest Tour, trovandosi in cartellone anche con nomi importanti del panorama musicale italiano quali Luca ‘o Zulù, La Toys Orchestra, Giorgio Canali & Rossofuoco, Francesco di Bella, C.S.I., Jovine, Brunori SAS, Iosonouncane, Verdena. Nell'autunno del 2014 il gruppo collabora con l’AReCHI Quartet per un riarrangiamento orchestrale dell'EP “Something New” da portare nei teatri, inaugurando questo nuovo sound al "Teatro De Simone" di Benevento, in vista del concerto di beneficenza per il Togo "Note di Solidarietà", organizzato dai missionari del "gruppo Ofè". L'impegno del “Something New tour”, aperto dal loro primo videoclip ufficiale "Downtown" e girato dal regista Valerio Vestoso nell’estate del 2013, li ha portati su più di 100 palchi del sud-Italia. Con la produzione artistica di Giuseppe Fontanella (24 Grana) hanno iniziato un periodo di ritiro musicale alla fine del 2014 nel dismesso convento francescano di Zungoli, in vista dell’uscita del loro primo CD, prodotto dall'etichetta musicale "Octopus Records".
La foto (materiale stampa) è di Francesco Corbisiero
 

redazione