Katia Ricciarelli incanta il pubblico di Arpaise

L'evento nell'ambito della kermesse 'Tra lucciole e stelle'

katia ricciarelli incanta il pubblico di arpaise
Arpaise.  

Katia Ricciarelli ad Arpaise per la 17esima edizione della Kermesse "Tra Lucciole e Stelle", voluta dal sindaco Vincenzo Forni Rossi e dall'Amministrazione Comunale. La serata conclusiva è iniziata con il saluto del Parroco Don Albert Mwise e del sindaco Vincenzo Forni Rossi. Bilancio positivo dunque per la kermesse volta a "valorizzare le nostre bellezze e i nostri territori". Dopo i saluti del Sindaco, Katia Ricciarelli intervistata da Tonino Bernardelli ha aperto il suo scrigno dei ricordi, raccontando tra "le tante cose dette la sua vita artistica iniziata con il cimema, il suo amore per gli animali e la storia della sua cagnolina, infatti l'artista ha raccontato come all'esterno della chiesa oltre ad essere stata accolta da numerosissimi cittadini anche da un piccolo cane; l'incontro con il maestro Pupi Avati, l'incontro con Antonio Albanese, la storia della sua vita con Pippo Baudo e la sua vita sul lago intervallando i racconti con i sublimi canti dal Don Giovanni di Mozart “Là ci darem la mano”, dal film di Franco Zeffirelli Fratello Sole e Sorella Luna il Cantico di San Francesco “Dolce Sentire”,da La forza del destino “La Vergine degli Angeli”, dal Nabucco “Va Pensiero” e l'Ave Maria di Schubert, accompagnata dalla voce del baritono Antonio Stragapede, dal Coro Irpina Cantores diretto dal Maestro Carmine Dambola e dalle note al pianoforte del Maestro Leonardo Quadrini". Ed infine, viene sottolineato: "Durante la serata spazio alla gastronomia, grazie al fattivo contributo della Pro loco che con il Presidente Walter Mazzone e i soci hanno organizzato negli stand gastronomici la degustazione di piatti tipici locali e prelibatezze del territorio".