Palazzetto dello sport e scuola: M5S interroga Pepe

Interrogazione di Francesca Maio: "Serve chiarezza"

palazzetto dello sport e scuola m5s interroga pepe
San Leucio del Sannio.  

Lavori pubblici a San Giorgio del Sannio, Francesca Maio incalza l’amministrazione Pepe. La consigliera comunale del Movimento Cinque Stelle ha presentato una interrogazione – chiedendo che sia fornita risposta scritta ed orale nel primo consiglio comunale – per fare chiarezza sulle procedure seguite dal Comune per la messa in sicurezza della scuola elementare e del palazzetto dello sport.

"Nello specifico, le procedure riguardano:

Affidamento della Direzione Lavori per la ristrutturazione, messa in sicurezza straordinaria dell’edificio scolastico elementare capoluogo e l’affidamento del progetto di ristrutturazione del palazzetto dello sport in via Olmo Lungo adibito a struttura di accoglienza e ricovero nel Piano Comunale di Protezione civile.

Per entrambe le gare, ricorda la portavoce grillina, l’amministrazione ha scelto il criterio della “procedura negoziata” invece della “procedura aperta” che avrebbe consentito una partecipazione più ampia degli operatori del settore.

In questo modo, sottolinea Francesca Maio, “si configura una selezione assolutamente discrezionale e privo di qualsivoglia requisito di imparzialità”.

Da qui gli interrogativi della consigliera comunale del M5S al sindaco Mario Pepe e all’assessore competente al ramo:

1. Per quale motivo e stato scelto il criterio della procedura negoziata e non quello della procedura aperta?

2. Con quale criterio oggettivo sono stati selezionati i professionisti da invitare alla procedura di gara?

3. Perché non si è svolto il sorteggio dei professionisti da invitare cosi come prescritto dalla ANAC in numerose determinazioni dello stesso Ente?

4. I professionisti invitati sono iscritti nella short list del comune?

5. Si è rispettato il criterio della rotazione cosi come prescritto dal combinato disposto della normativa vigente?

6. Per quale motivo la stessa short list non è stata aggiornata per consentire la massima partecipazione e rotazione dei soggetti potenzialmente interessati?"