Colle. Sfida tra sindaco e vice: Iapozzuto contro Nista

Amministrative. Il vicesindaco: squadra quasi pronta, puntiamo tutto sui giovani

colle sfida tra sindaco e vice iapozzuto contro nista
Colle Sannita.  

Sarà una sfida tra amministratori uscenti quella per le prossime elezioni del 26 maggio a Colle Sannita. Nel centro dell'alto Tammaro la competizione coinvolgerà il sindaco Giorgio Carlo Nista, pronto a ricandidarsi per il suo terzo mandato, e il vicesindaco Michele Iapozzuto.
Una sfida annunciata sin dal 2015 quando Iapozzuto dichiarò pubblicamente la sua rottura con l'amministrazione per il bilancio e la gestione post alluvione.
“Non mi sono dimesso per la fiducia accordatami dagli elettori ma rimisi le deleghe al bilancio per esprimere una posizione di dissenso” spiega Iapozzuto.

Posizione confluita nella creazione di un comitato “Leali per Colle e Decorata” nato nel dicembre scorso per presentare la lista civica alle elezioni 2019.
“La squadra è quasi pronta – ci spiega Iapozzuto – ma la renderemo nota ufficialmente il 26 aprile. Possiamo annunciare la presenza di Antonio Zeolla ma ci saranno anche tanti giovani. Su di loro abbiamo deciso di investire e puntare tutto per attuare il nostro progetto di democrazia partecipativa.

Leali per Colle e Decorata ha raccolto, infatti, le istanze dei cittadini che saranno parte integrante del programma. E' probabile che la lista si chiami come il comitato – continua Iapozzuto - ma non è ancora certo in quanto è in corso un concorso di idee tra i ragazzi che la compongono. Molti alla loro prima esperienza”.

Conta invece su una decennale esperienza in Comune il candidato alla carica di sindaco Michele Iapozzuto che prosegue: “Riteniamo necessario lavorare per chi ha deciso di rimanere a vivere a Colle Sannita offrendo loro opportunità migliori. Ci battiamo – prosegue – anche per la gestione dell'acqua pubblica. In ogni caso presenteremo un dettagliato programma”.

Infine Iapozzuto conclude: “Sono davvero felice della squadra che è composta da giovani motivati e competenti con un'impronta completamente diversa. Siamo pronti ad investire sui ragazzi, il futuro è nelle loro mani. Il loro entusiasmo è una risorsa necessaria per dare un segnale di svolta”.