Regionali. Mastella: alleanze da chiarire. Io sono libero

"Basta bizzarrie di Lega e Forza Italia a Benevento. Così fatico a sostenerli in Regione"

regionali mastella alleanze da chiarire io sono libero
Benevento.  

“Conoscere i programmi per le aree interne. Per un'area spopolata come la nostra e quella di Avellino. Capire quali investimenti si realizzano, cosa si fa. Voglio partire da qui, il resto viene dopo”. Il sindaco di Benevento Clemente Mastella guarda ancora critico alle scelte del centrodestra in vista della corsa per le elezioni regionali.
Dubbi espressi anche nell'incontro di ieri, a Napoli, promosso da diverse associazione dell'area di centrodestra sul tema "Il futuro del Sud" con la partecipazione di Stefano Caldoro.

Un incontro in cui il primo cittadino di Benevento ha rilanciato fortemente la necessità delle primarie e di sciogliere anche altri nodi. Esigenze ribadite questa mattina, a margine di un appuntamento a Benevento.

“Voglio capire il programma, le alleanze”. Mastella richiama anche le recenti agitazioni a Palazzo Mosti. “Non posso avere, ad esempio, a Benevento rappresentanti della Lega che sono contro di me, mentre io dovrei sostenere l'alleanza. Chiaramente faccio fatica. O ancora alcuni che fanno un po' di bizzarrie di Forza Italia: faccio fatica a sostenerli da questo punto di vista. Se è così preferisco fare il nonno. Sarà impegnata la senatrice Lonardo che è iscritta a Forza Italia, io sono libero e come tale gioco la mia libertà”.

E sull'idea di una sua lista Mastella commenta: “La lista la faccio comunque, se non me la consentono la faccio lo stesso”.