Benevento, Lapadula: "Ringrazio tutti. La spinta dei tifosi ha acceso la miccia"

L'attaccante giallorosso: "Non è stato semplice scendere in B, ma ho le mie motivazioni"

benevento lapadula ringrazio tutti la spinta dei tifosi ha acceso la miccia
Benevento.  

Una tripletta incredibile che ha steso un ottimo Cittadella. Gianluca Lapadula è tornato al Vigorito con una grande prestazione che ha permesso al Benevento di conquistare tre punti d'oro: 

"Ci tengo tantissimo a ringraziare i miei compagni di squadra che mi hanno accolto sempre con grandi sorrisi, come già successo l'anno scorso dove c'era un gruppo buono. Adesso lo è ugualmente con l'arrivo di altri ragazzi giovani".

SCELTA - "Già l'anno scorso si è visto il professionista, soprattutto nei momenti difficili. E' normale che la categoria è un qualcosa di importante. Non è stato semplice per me scendere in serie B, ma ho le mie motivazioni". 

PERU' - "Il Perù mi ha accolto come un figlio, non smetterò mai di ringraziarli per tutto ciò che mi stanno dando". 

TIFOSI - "Non ho mai avuto il piacere di avere il tifo allo stadio. Sin da subito mi hanno accolto alla grande e questo ha acceso una miccia che era pronta a esplodere. Ci tengo a ringraziare anche tutta Benevento".

CASERTA - "Caserta dà molta responsabilità agli attaccanti, dandoci maggiore libertà di stare davanti. Inzaghi, invece, ci chiedeva di giocare di più per la squadra anche se nel finale di stagione è stato diverso". 

DEDICA - "Questi tre gol sono dedicati alle mie bambine e a mia moglie"