Primavera, esulta la Salernitana: Benevento ko all'Avellola

Granata cinici e spietati contro una Strega che ha costruito senza concretizzare

primavera esulta la salernitana benevento ko all avellola
Benevento.  

Benevento – Salernitana 2-3

Benevento (4-3-3): Carriero; Onda, Di Ronza, Vitale (44'st Dublino), Solimeno; De Rosa, Alfieri, Pietroluongo (18'st Thiam Pape); Ferraro (36'st Delle Curti), Di Serio, Mancino. A disp.: Savignano, Gargiulo, Menichino, Andreozzi, Federico, Alba, Mirante, Troqe. All.: Romaniello 

Salernitana (3-5-2): De Matteis; Milani, Galeotafiore, Heurtaux (14'st Di Micco); Novella (29'st Manzo), Volpe, Vignes (14'st Fois), Pezzo, Gambardella; Guida (29'st Esposito), Arena (37'st Guzzo). A disp.: Barbato, Fucci, Ramazzotti, Darini, Guadagnolo, Onda, Spinelli. All.: Rizzolo 

Arbitro: Arena di Torre del Greco
Assistenti: Di Maio e Centrone di Molfetta 

Marcatori: 20'pt Guida (S), 37'pt Ferraro (B), 8'st Vignes (S), 13'st Milani (S), 24'st Di Serio (B)

Il girone d'andata si è chiuso nel peggiore dei modi per il Benevento che è stato sconfitto all'Avellola per mano della Salernitana con il risultato di 3-2. I giallorossi sono stati positivi nel far girare il pallone, ma gli ospiti sono riusciti a capitalizzare al massimo le poche occasioni create. La prima azione degna di nota è stata di marca granata, che in campo aveva il calciatore della prima squadra Heurtaux, giunta al 13' con Novella che ha spedito la palla alta. Al 20' la truppa di Rizzoli è passata in vantaggio: a scrivere il proprio nome sul tabellino dei marcatori è stato Guida che ha capitalizzato al meglio un assist giunto dalla destra di Novella per punire Carriero. 

Il Benevento ha cercato sin da subito a reagire e al 27' si è fatto vedere con Ferraro che, servito da Solimeno, si è visto respingere la conclusione da De Matteis. Un minuto dopo Mancino ha impegnato l'estremo difensore avversario con una punizione dal limite deviata in calcio d'angolo. Al 31' è stata la traversa a vietare la gioia del gol alla Strega, colpita da Vitale sugli svuluppi di un calcio piazzato di Alfieri.

Sei minuti dopo è giunto il meritato pareggio: Ferraro ha rubato palla a centrocampo e si è involato in contropiede verso la porta avversaria, punendo De Matteis con un secco destro che ha portato il risultato in parità. Al 39' il Benevento ha sfiorato anche il bis con un colpo di testa "a pallonetto" di Di Ronza che De Matteis ha respinto con un colpo di reni. 

La ripresa ha incanalato la sfida in favore della Salernitana. All'8' Vignes ha trovato il vantaggio con un bel tiro a giro che non ha lasciato scampo a Carriero. Cinque minuti dopo un infortunio dell'estremo difensore giallorosso ha permesso a Milani di siglare il tris sugli sviluppi di un calcio d'angolo. La Strega non si è persa d'animo e ha chiuso la Salernitana nella propria area, senza però trovare i varchi giusti. Al 16' De Matteis si è opposto al meglio a una conclusione di Ferraro. 

Al 24' la truppa di Romaniello ha accorciato le distanze con Di Serio che ha capitalizzato dopo una respinta di De Matteis su tiro di Mancino. Al 32' il Benevento ha avuto una ghiotta occasione con Thiam Pape che, però, si è fatto neutralizzare dall'estremo difensore avversario. 

Gli assalti finali non sono serviti a nulla per la Strega che ha chiuso il girone d'andata con una sconfitta. Nella prossima giornata, in programma sabato, i giallorossi sfideranno il Lecce all'Avellola per la prima giornata del ritorno.