Universiadi, Caserta ha il suo comitato di sostegno

Il sindaco Marino: “Noi, un modello da esportare”

universiadi caserta ha il suo comitato di sostegno
Caserta.  

"Vogliamo che sia ampiamente promossa, vissuta e condivisa una significativa partecipazione al processo culturale che le universiadi 2019 rappresentano per tutta la nostra comunità e tutto il territorio".

Così  il sindaco Carlo Marino aprendo in Comune il tavolo di costituzione di un Comitato di sostegno all'importante manifestazione internazionale che vedrà Caserta tra le città campane che la ospiteranno nel prossimo luglio.

Al tavolo, con il Comune e Universiadi Napoli 2019, i rappresentanti di Provincia, Camera di Commercio, Confindustria, Università degli Studi di Caserta, Coni, Società di Storia Patria, Scuola Specialisti A.M., Brigata Bersaglieri Garibaldi, Cus.

Condivisi propositi ed obiettivi, il Comitato si è dato appuntamento ai prossimi giorni affinché, a breve, siano raccolte tutte le proposte che saranno avanzate dai componenti e possa darsi luogo ad un cartellone di eventi ed iniziative che, fin dal 25 marzo prossimo, caratterizzino sul territorio la manifestazione durante i 100 giorni che la separano dal suo via.

“E' assai significativo - sottolinea il sindaco - che già oggi ciascuno abbia condiviso concretamente questa nostra idea mettendosi al lavoro per cogliere un'importante opportunità: Caserta si candida ad essere modello da esportare nelle altre città campane che ospiteranno le Universiadi. Ancor più importante che sia emersa, comune, la necessità di assicurare la massima conoscenza e la più ampia informazione sul valore emozionale garantito dallo sport. Da oggi, faremo tutti rete perché Caserta nutra e consolidi la bellezza dello sport e i riflessi che le Universiadi 2019 garantiranno alla sua vita sociale, culturale ed economica".

A Caserta si svolgeranno le gare di pallanuoto maschile, tiro con l'arco, con la finale prevista nelle bellissima cornice di piazza Carlo III, all'esterno della Reggia, e si alleneranno i team di calcio e di basket allo stadio Pinto e al Palavignola.