Bimba investita da pirata: "Jana è ancora molto grave"

"Non ci sono segnali di ripresa cerebrale: potrebbe rimanere per molto tempo in stato vegetativo"

bimba investita da pirata jana e ancora molto grave
Mondragone.  

E' ancora molto grave e non dà segni di miglioramento la piccola Jana, la bambina di origine ucraina investita a Mondragone da un pirata della strada sotto effetto di cocaina.
La piccola è ricoverata al Santobono e la direttrice dell'ospedale ha spiegato che la situazione è ancora gravissima: “Non ci sono segnali di recupero cerebrali, la bambina è stabile da tanto tempo, ma possono avvenire complicazioni. L'alternativa è che possa restare per molto tempo in uno stato vegetativo”.
La bimba era al mare coi suoi genitori, quando è stata centrata in pieno dall'auto di un 47enne, che poi è scappato, tentando di disfarsi dell'automobile, salvo poi costituirsi.