Danneggiato il cancello della villa di un magistrato

Nel mirino l'abitazione del Procuratore Capo del Tribunale Militare di Napoli

danneggiato il cancello della villa di un magistrato
Santa Maria Capua Vetere.  

Grave attentato intimidatorio nella notte a Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta dove è stato danneggiato con un incendio il cancello di ingresso della villa del Procuratore Capo del Tribunale Militare di Napoli. L'allarme è scattato questa mattina quando il magistrato si è accorto dei segni lasciati dal rogo.

Sul posto i carabinieri hanno trovato una tanica semipiena contenente liquido infiammabile, probabilmente benzina. Parte del liquido - ipotizzano gli investigatori - sarebbe stato usato per appiccare l'incendio che ha annerito la struttura.
La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha aperto un fascicolo a carico di ignoti per incendio doloso.