Due nigeriani ubriachi litigano e aggrediscono i carabinieri

Per fermarli i militari hanno usato spray al peperoncino

due nigeriani ubriachi litigano e aggrediscono i carabinieri
San Marcellino.   cid:528DD47984464F2D8A733D27139BB44B@rete.arma.carabinieri.it Mar. Magg. Gennaro Margarita Comando Provinciale Carabinieri di Caserta Sala Stampa 0823270023 I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa (CE), in San Marcellino (CE), hanno proceduto all’arresto dei cittadini nigeriani Owie John, cl. 1981, e Giewe Austine, cl. 1976, entrambi senza fissa dimora. I militari dell’Arma, prontamente intervenuti nel tentativo di sedare la furibonda lite innescatasi tra i nigeriani, entrambi in evidente stato di ebbrezza, sono stati ripetutamente minacciati e colpiti con calci e pugni. In tale circostanza, al fine di evitare la grave minaccia del coltello da cucina estratto da uno degli arrestati, i carabinieri, in piena aderenza alle procedure previste, hanno fatto uso dello spray al peperoncino, contenuto nel dispositivo di dissuasione in dotazione, riuscendo in tal modo ad immobilizzare in piena sicurezza i due esagitati. Il coltello recuperato è stato sottoposto a sequestro. I nigeriani sono stati trattenuti presso camere di sicurezza in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.