"Ti taglio la gola", minaccia choc al magistrato

Il fratello di un uomo condannato all'ergastolo ha reagito così in aula

ti taglio la gola minaccia choc al magistrato
Maddaloni.  

Minaccia un giudice in aula gridandogli “ti taglio la testa” dopo la condanna di suo fratello all'ergastolo. Così un parente di una persona condannata all'ergastolo, dopo la lettura della sentenza. Il fratello era stato condannato all'ergastolo per un omicidio compiuto alcuni anni fa a Maddaloni, e la reazione è arrivata davanti alla Corte di Assise di Santa Maria Capua Vetere e avrebbe avuto come destinatario il pm della Dda Luigi Landolfi, che indaga sulla camorra maddalonese e sul clan Belforte. “Cornuto, ci sei riuscito”, gli avrebbe gridato il parente della persona condannata, portando poi il pollice sulla gola mimando il gesto di tagliarla. Subito le forze dell'ordine presenti in aula hanno preso in consegna l'uomo e lo hanno accompagnato fuori dall'aula.