Maltrattavano i bambini: quattro suore sospese da insegnamento

Indagine partita dalle denunce dei genitori

maltrattavano i bambini quattro suore sospese da insegnamento
San Marcellino.  

Maltrattavano e picchiavano i piccoli alunni che avevano in custodia. Questa l'accusa per quattro suore di 76, 54, 47 e 34 anni responsabili della gestione e delle attività didattiche di una scuola paritaria per l'infanzia che ha sede a San Marcellino, in provincia di Caserta.
Per loro, accusate di maltrattamenti aggravati ai danni di alunni minori è scattata la misura cautelare della sospensione dal servizio di pubblico insegnamento per la durata di dodici mesi, notificata dai carabinieri della stazione di San Marcellino che hanno dato esecuzioni alla misura emessa dal Gip del tribunale di Napoli Nord. Le indagini, coordinatae dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, e condotte nei mesi di aprile e maggio di questo anno, sono scaturite dalle denunce presentate ai carabinieri di San Marcellino da parte dei genitori di cinque bambini che frequentavano la scuola paritaria e che, una volta tornati a casa dopo le attività scolastiche avevano manifestato disagio e cambiamenti d'umore, comportamenti secondo l'accusa chiaramente riconducibili a maltrattamenti subiti all'interno delle mura scolastiche. Le attività di indagine, per cui gli inquiurenti si sono avvalsi anche dell'utilizzo di videocamere avrebbero effettivamente permesso di documentare diversi episodi di maltrattamenti ai danni dei piccoli alunni.