Picchia e minaccia moglie, zia e suocero per soldi: arrestato

Più volte l'uomo ha fatto ricorso alla violenza per ottenere denaro e spesso rubava in casa

picchia e minaccia moglie zia e suocero per soldi arrestato
Caserta.  

 La polizia a Caserta ha dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di un egiziano di anni 32 per maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie, della zia materna e del padre della donna. L'indagine e' partita da un intervento effettuato a ottobre scorso da una volante dell'Ufficio Prevenzione Generale di Caserta, contattata per una lite in famiglia. Il suocero dell'indagato ha raccontato di essere stato piu' volte minacciato dal genero, anche con un coltello, per pretendere di continuo denaro; l'uomo si disinteressava anche del figlio minore, affetto da problemi di salute. Altre testimonianze hanno permesso di accertare che l'uomo maltrattava il suocero e la zia materna della moglie, malata e anziana. In alcune occasioni, ha anche percosso la donna e l'ha presa a calci, facendola cadere, e persino sputandole addosso. L'egiziano faceva anche allusioni a sue amicizie con esponenti della criminalita' organizzata che l'avrebbero uccisa, in modo da ottenere soldi dall'anziana spaventata. L'uomo e' anche ritenuto responsabile della sparizione da casa di denaro e oggetti preziosi