Armati di kalashnikov tentano colpo a portavalori

I banditi hanno minacciato l'autista puntandogli contro le armi e sequestrato un vigilantes

armati di kalashnikov tentano colpo a portavalori
Marcianise.  

Rapina da film d'azione a Marcianise, nella zona di via Matteotti dove un commando armato di kalashnikov ha assaltato un furgone portavalori che stava arrivando all'ufficio postale della zona.
Gli hanno chiuso la strada puntando le armi contro l'autista, e poi contro il vigilantes a bordo, che tuttavia ha avuto la prontezza di lanciare il plico all'interno del mezzo permettendogli di ripartire. Furiosi i rapinatori che hanno preso in ostaggio il vigilantes, poi l'hanno malmenato e abbandonato in strada. Ma il colpo è fallito
A dare l'allarme alcuni negozianti del posto che hanno assistito alla scena, sul posto sono arrivati gli agenti del Commissariato di Marcianise e subito è partita la caccia ai rapinatori con diversi posti di blocco istituiti nella zona.
Naturalmente è molto probabile che il colpo sia stato studiato nei minimi dettagli: il furgone in quel momento era carico di denaro, e il bottino dei ladri dunque sarebbe stato ingente. Ma non si segnalano ammanchi
Si lavora per capire le possibili vie di fuga e si studiano le immagini delle telecamere di sicurezza presenti nella zona.