Incinta al settimo mese aggredita per un parcheggio

Padre e figlio l'hanno spinta facendola cadere per terra: "Qui non devi parcheggiare"

incinta al settimo mese aggredita per un parcheggio
Marcianise.  

Una donna al settimo mese di gravidanza è stata aggredita a Marcianise per questioni di viabilità. La signora, 29enne, era assieme al marito, un 35enne, entrambi stavano andando a trovare alcuni parenti in centro. L'uomo ha deciso di parcheggiare ma è stato ammonito da un 23enne del posto a non farlo: lì doveva mettersi lui. Ne è nato un alterco, con il ragazzo che è tornato assieme al padre, un 52enne: i due hanno cominciato a minacciare il 35enne e a picchiarlo, una volta sceso dall'auto. La moglie, in stato interessante, ha tentato di difendere il marito, ma padre e figlio incuranti delle sue condizioni l'hanno aggredita, spingendola e facendola cadere a terra, per poi dileguarsi.
Sul posto sono arrivati i carabinieri e l'ambulanza: le vittime sono state portate in ospedale ma per fortuna pare che non ci siano state gravi conseguenze.