A 93 anni ucciso dall'amico di 84 per questioni di eredità

E' un 84enne l'assassino di Pantaleo Di Pilato: dietro l'omicidio questioni di eredità

a 93 anni ucciso dall amico di 84 per questioni di eredita
Mondragone.  

Questioni di eredità, vecchie ruggini: sarebbe un altro anziano l'assassino di Pantaleo Di Pilato, il 93enne trovato morto ieri, ucciso da decine di coltellate nella sua abitazione di Mondragone.
93 anni la vittima, 84 il presunto omicida. Avrebbe raccontato di essere andato a portar fuori il cane, di aver incontrato l'amico e di aver iniziato a discutere di alcuni beni, una casa forse, che l'amico aveva promesso di intestargli. Volontà però che sarebbe cambiata, con quel bene intestato poi al nipote. Di qui una lite verbale, prima, poi una colluttazione. L'anziano avrebbe tirato fuori un temperino ed avrebbe iniziato a colpire il 93enne, poi sarebbe scappato, ma solo per poche ore. Si è infatti presentato ai carabinieri confessando quel che aveva fatto e consegnando anche l'arma usata per il delitto. Per lui sono scattati i domiciliari: è anziano e malato, non reggerebbe il carcere.