Napoli: sit-in per il clima blocca sede UniCredit di via Verdi

Il movimento “Friday for Future” ha bloccato simbolicamente l’ingresso dell’istituto bancario.

napoli sit in per il clima blocca sede unicredit di via verdi
Napoli.  

Il movimento studentesco “Friday for Future” ha promosso un sit-in di protesta davanti ad una delle filiali dell’Unicredit. L’istituto bancario secondo i manifestanti sarebbe colpevole, insieme ad altre banche, di continuare a finanziare con miliardi il settore dei combustibili tradizionali. I manifestanti, davanti alla sede di via Verdi, hanno esposto uno striscione con la scritta 'Chiudiamo chi investe nella distruzione del Pianeta' e interdetto simbolicamente l'ingresso con una striscia di nastro bicolore. "Unicredit - si legge in un volantino distribuito dai manifestanti - ha investito in fonti fossili 17 miliardi di dollari negli ultimi tre anni. Nel silenzio più totale si continua a speculare sul nostro futuro e si allontana sempre di più la prospettiva di un domani senza fonti fossili". Sul portone dell'istituto sono state poi esposte foto di disastri ambientali e animali in via di estinzione a causa dei cambiamenti climatici. L'iniziativa anticipa la giornata mondiale per il clima del prossimo 24 maggio che prevede a Napoli come in altre città italiane e straniere manifestazioni a difesa dell'ambiente.