De Magistris: ribellione forte per la verità

Il Sindaco è intervenuto alle commemorazioni della strage di via D'Amelio per ricordare Borsellino

de magistris ribellione forte per la verita
Napoli.  

Il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha partecipato oggi alle celebrazioni in memoria della Strage di via D'Amelio nella quale 27 anni fa fu ucciso il magistrato Paolo Borsellino e con gli uomini e le donne della sua scorta.

Il Sindaco ha voluto sottolineare quanto “deve essere ancora forte la ribellione affinchè su questa strage si arrivi alla verità perché questa è stata una strage di Stato, consumata in un momento storico in cui alcuni servitori dello Stato cercavano la verità sulla strage di Capaci e altri trattavano con Cosa Nostra”. De Magistris, nel sottolineare la sua partecipazione in qualità di "cittadino italiano, ex magistrato, sindaco, amico di Salvatore Borsellino e in ricordo di Rita Borsellino", ha aggiunto: "Dobbiamo dire grazie a quei magistrati onesti, autonomi e coraggiosi che ancora ricercano la verità su fatti gravissimi che hanno inquinato la vita democratica del nostro Paese. Siamo qui anche perché - afferma - il sistema mafioso è ancora tropo forte. E' un sistema fatto di corruzioni, collusioni e commistioni come dimostrano anche le recenti vicende".