Missione salvavita per una bimba: in volo al Santobono

La piccina è arrivata dalla Polonia a Napoli

missione salvavita per una bimba in volo al santobono

Una bimba napoletana di 6 anni, residente in Polonia, colpita da una grave forma di dissenteria, sintomo di una sindrome emolitico uremica, è stata trasferita grazie alla collaborazione tra Aeronautica militare, ospedale Santobono, presidenza del Consiglio dei ministri e ambasciata in Polonia.
Un volo militare del 31esimo stormo dell'Aeronautica ha trasferito la bimba, accompagnata da un'equipe di rianimazione tutta al femminile dell'ospedale Santobono di Napoli. A luglio era andata in vacanza in Egitto con la famiglia, ma negli ultimi giorni aveva avuto una grave forma di dissenteria, sintomo di una sindrome emolitico uremica. Tornata in Polonia è stata intubata.
La famiglia avrebbe voluta spostarla da subito a Napoli, all'ospedale pediatrico Santobono, ma le condizioni non lo avevano reso possibile. Dopo essere stata in rianimazione per diversi giorni la bimba è ospite della Nefrologia dell'ospedale napoletano. Ora la bambina pare non presenti più i problemi cardiaci e respiratori.