Appello per il 36enne di Secondigliano malato di leucemia

Ciro Verdoliva: “i napoletani sapranno dimostrare la loro solidarietà”

appello per il 36enne di secondigliano malato di leucemia
Napoli.  

Ciro Verdoliva, il direttore generale della Asl Napoli1 Centro, accoglie e fa suo l’appello alla cittadinanza fatto dai genitori di Pietro Russo, 36enne di Secondigliano ricoverato all'ospedale Loreto Mare di Napoliper una severa forma di leucemia, a donare il sangue 

“Sono certo - ha affermato Verdoliva - che i napoletani sapranno ancora una volta dimostrare di quale solidarietà è capace il loro cuore. Sono certo che in molti si presenteranno al San Giovanni Bosco per donare. Il mio invito personale è quello di esserci domani, per un nobile gesto". 

Un gesto che il direttore generale definisce "simbolico ma anche molto concreto. Quando si parla di sangue - sottolinea - ogni donazione fa la differenza, perché purtroppo ci sono pazienti che hanno bisogno di continue trasfusioni. Ecco perché ritengo che donare sia non solo un nobile gesto, ma anche un dovere morale per quanti, in salute, possono aiutare chi è affetto da una patologia importante come la leucemia".