Allarme villa comunale stupefacente: piena di erba del diavolo

La pianta allucinogena è ovunque: pericolosissima per bambini e non solo

allarme villa comunale stupefacente piena di erba del diavolo
Napoli.  

Una villa comunale “stupefacente”. E' il caso di Napoli, dove è cresciuto incontrollato lo stramionio comune, conosciuto anche come pianta delle streghe o del diavolo per le sue proprietà allucinogine, sedative e narcotiche.
A segnalarlo e a lanciare l'allarme un docente di botanica in pensione, Massimo Ricciardi che ha lanciato l'allarme.
Quell'erba è pericolosa e in villa ne crescono almeno una decina di piante. Per questo il professore ha invitato a estirparne le piante, perché qualche bambino potrebbe ingerirla per sbaglio, visto il suo aspetto, o che qualcuno possa farne altri usi di tipo “ricreativo”, correndo pericoli importanti dal punto di vista della salute.
Solo qualche tempo fa due ragazzini furono portati in ospedale dopo aver fumato stramonio: uno aveva allucinazioni potentissime, l'altro le convulsioni. Si rimisero ma rischiando grosso: i semi della pianta ad esempio potrtebbero potenzialmente portare alla paralisi respiratoria fino al coma. E anche le operazioni di rimozione devono essere fatte con cautela: non può essere estirpata normalmente.