Spaccio nelle Case dei Puffi: 9 arresti

L'operazione dei Carabinieri

spaccio nelle case dei puffi 9 arresti
Napoli.  

Colpo alla Vanella Grassi, 9 arresti nella notte per smantellare il sistema dello spaccio nelle Case dei Puffi.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Napoli Stella hanno dato esecuzione a 9 provvedimenti cautelari emessi dal GIP di Napoli su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia nei confronti dei presunti appartenenti all’organizzazione impegnata nella gestione di una delle più fiorenti piazze di spaccio di Napoli Nord, quella del Lotto “P” di Scampia.

Individuati ruoli e competenze dell’organizzazione che aveva trasformato quella zona delle “Case dei Puffi” in una di quelle che viene in gergo definita base di spaccio. Le indagini, condotte tra il 2016 e il 2017, hanno portato alla luce l’esistenza di una struttura criminale dedita all’approvvigionamento, alla gestione e alla vendita di sostanze stupefacenti (eroina e cocaina) diretta da 3 pregiudicati del posto che reclutavano corrieri, spacciatori e soggetti incaricati della sola detenzione della droga da smerciare al dettaglio, ai quali davano direttive e che provvedevano a sostenere economicamente in caso di arresto.

La consegna delle cosiddette mesate uno dei sistemi principali per consolidare la forza del cartello.

Grazie ad appostamenti, intercettazione e servizi di pedinamento e controllo i militari hanno definito ruoli e mansioni di ognuno degli indagati ed hanno sequestrato oltre 2,5 kg di eroina e 1 kg di cocaina accertando che quella piazza di spaccio faceva riferimento al sodalizio criminale “Vanella Grassi”. Nelle prime ore del mattino, nelle province di Napoli, Parma e Genova, sono stati eseguiti i provvedimenti cautelari emessi dalla Magistratura. Quattro soggetti sono stati tratti in arresto e trasferiti in carcere, tre sono stati posti agli arresti domiciliari, due donne sottoposte all’obbligo di presentazione alla PG.