Concorsone, la Regione: "Ricorriamo contro sospensione"

La Regione si affida all'avvocatura: "Modalità concorsuali uguali a tanti maxi concorsi pubblici"

concorsone la regione ricorriamo contro sospensione
Napoli.  

Il Tar ha accolto il ricorso di alcuni candidati al "concorsone": sospendendo l'iter del concorso per 950 posti (categoria D) fino ad ottobre. La Regione dal canto suo ha subito preso le contromisure, annunciando ricorso al concorso di stato: "In aggiunta ad analoghe iniziative comunicate dal Formez, dalla Funzione Pubblica e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Regione Campania ha dato mandato all’Avvocatura di ricorrere al Consiglio di Stato per chiedere l’immediata sospensiva dell'ordinanza della Quinta Sezione del Tar Campania che ha bloccato la procedura Ripam per il cosiddetto “Concorsone”, gestito dal Formez, per l’assunzione di 950 unità Categoria D presso le pubbliche amministrazioni della Campania.
L’amministrazione regionale confida su una decisione positiva da parte del Consiglio di Stato, essendo, la procedura e le modalità di selezione del Concorsone, identiche a quelle attuate dal Formez per altri maxi-concorsi pubblici".