Il complesso monumentale di Vico Equense è un bene pubblico

La Fondazione Its Bact favorirà il rilancio culturale della “SS. Trinità e Paradiso”

il complesso monumentale di vico equense e un bene pubblico

Da tempo la comunità vicana aveva manifestato l’interesse alla riqualificazione dell’immobile e al suo uso pubblico...

 

La Fondazione Its Bact ha restituito i locali dell’Istituto “Santissima. Trinità e Paradiso” di Vico Equense, situati nello splendido complesso monumentale seicentesco di via Gaetano Filangieri. Da tempo la comunità vicana aveva manifestato l’interesse alla riqualificazione dell’immobile e al suo uso pubblico.

La Fondazione deteneva dal 27 febbraio 2012 i locali, in virtù del contratto di comodato d’uso gratuito scadente il 21 ottobre del 2021. Il Presidente Aniello Di Vuolo ha però deciso di restituire i locali al nuovo Commissario straordinario dell’Ente, l’Arch. Paolo Pisciotta, per favorire il rilancio del ruolo e della storia dell’Istituto “SS. Trinità e Paradiso” che ha rappresentato e rappresenta per Vico Equense un simbolo di crescita civile e culturale dell’intero territorio della Penisola Sorrentina.

Con la restituzione dei locali, la Fondazione ha voluto riaffermare il valore della cooperazione virtuosa tra soggetti istituzionali, l’Istituto “SS. Trinità e Paradiso” (Ente di Diritto Pubblico) e la Fondazione Its Bact (Organismo di Diritto Pubblico) che hanno a cuore gli interessi della collettività e nello specifico gli interessi dei cittadini di Vico Equense.

La Fondazione ha voluto altresì riaffermare il valore di “Bene Pubblico” a disposizione dei cittadini e, nell’ambito delle proprie attività scientifico-culturali di carattere nazionale ed internazionale, resta a disposizione per qualsiasi ipotesi di rilancio che il nuovo Commissario straordinario dell’Istituto vorrà intraprendere a favore della collettività.