Napoli, protocollo d'intesa per il teatro amatoriale

“Gran premio del teatro amatoriale 2019”.

napoli protocollo d intesa per il teatro amatoriale

Nuove opportunità di sviluppo e di crescita sociale...

Napoli.  

 

E’ stato sottoscritto oggi, presso la Città Metropolitana di Napoli un protocollo d’intesa tra la Città Metropolitana ed  i Comuni di Torre Annunziata, Ercolano e Pompei per lo svolgimento del “Gran premio del teatro amatoriale 2019”.

Si tratta del festival nazionale  del teatro amatoriale organizzato dalla Federazione Italiana Teatro Amatoriale che per la sua edizione 2019 ha individuato i comuni di Torre Annunziata, Ercolano e Pompei come sede per lo svolgimento delle fasi finali dell’iniziativa e della Serata di Gala per la premiazione dei vincitori che si terrà il prossimo sabato 18 maggio.

La scelta, è stato sottolineato, è caduta per la prima volta su una regione meridionale ed in particolare su questi comuni perche essi rappresentano, da un punto di vista culturale, storico e turistico un valore aggiunto in grado di valorizzare ulteriormente l’iniziativa.

La fase finale vede la partecipazione delle compagnie teatrali che hanno vinto le edizioni locali che si sono svolte in Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli V.G., Liguria, Emilia Romagna, Marche, Lazio, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia.

A firmare il protocollo d’intesa che prevede un impegno comune delle tre amministrazioni locali e della Città Metropolitana per sostenere e valorizzare l’iniziativa sono stati il sindaco metropolitano Luigi de Magistris, il sindaco di Torre Annunziata, Vincenzo Ascione, il sindaco di Ercolano Ciro Bonajuto ed il vice sindaco di Pompei Carmine Massaro.

“Si tratta di una nuova iniziativa che intende stimolare positive sinergie nell’ambito del territorio metropolitano- ha affermato il sindaco metropolitano Luigi de Magistris – e che punta ancora una volta sulla cultura, vero strumento di sviluppo sociale ed economico”.

“”Del resto – ha aggiunto de Magistris – lo stesso piano strategico metropolitano in fase di definizione, intende offrire a tutti i territori dell’area metropolitana nuove opportunità di sviluppo e di crescita sociale”.