Bassolino boccia il duello De Luca-De Magistris: "Collaborate"

L'ex sindaco: serve collaborazione istituzionale per Napoli. Caldoro: come i polli di Renzo

bassolino boccia il duello de luca de magistris collaborate
Napoli.  

di Pierluigi Melillo

“Non è il momento di dividersi”. Il duello De Luca-De Magistris non piace affatto all'ex governatore e sindaco di Napoli, Antonio Bassolino. Lui che ha guidato sia Palazzo San Giacomo che Palazzo Santa Lucia cerca di smorzare una rissa verbale che ha assunto toni davvero feroci, mettendo a rischio una collaborazione istituzionale, che in questa fase sembra vitale per il futuro di Napoli.

Una svolta per Napoli. “Mi auguro veramente che ci sia una inversione di tendenza nei rapporti tra regione e comune di Napoli”, commenta Bassolino a margine di un convegno della sua Fondazione Sudd per ricordare Domenico Jervolino, politico ed ex assessore comunale scomparso pochi mesi fa. Lo scontro tra sindaco e governatore è senza precedenti. “Ma fra le istituzioni – nota Bassolino – è doveroso il dialogo, anche quando si hanno punti di vista diversi. Quello che conta è la collaborazione, nell'interesse dei cittadini. Un conto sono i partiti, lì il conflitto è legittimo ma le istituzioni non sono partiti”.

La collaborazione tra istituzioni. Bassolino ricorda che quando lui era governatore o sindaco di Napoli “gli interlocutori erano di uguale, diverso e opposto orientamento politico ma il rapporto è stato sempre orientato nel segno della collaborazione”, come avvenne ad esempio quando alla presidenza della Regione c’erano GiovanniGrasso, poi scomparso, Andrea Losco e Antonio Rastrelli, che ho rivisto proprio qualche settimana fa seppure nel dolore per i funerali del fratello Massimo.E l’abbraccio che ci siamo dati dice tutto”.

Il dialogo con Berlusconi. Bassolino ripete un concetto: “Una cosa sono i rapporti tra le istituzioni democratiche, un’altra quelli tra partiti.Sono due ambiti nettamente diversi e i piani devono essere sempre distinti senza mai confonderli. E anche ad esempio con Berlusconi ho sempre dialogato anche in momenti difficili”.

Caldoro attacca. Ma sul duello De Luca-De Magistris fa sentire la sua voce anche l'ex governatore Stefano Caldoro che sentenzia: “Due facce della stessa medaglia. I due invece di risolvere i problemi si beccano come i capponi di Renzo”.