Anm, il sindacato: "Uno dei due mente spudoratamente"

Il sindaco De Magistris afferma che De Luca vuole far fallire l'azienda

anm il sindacato uno dei due mente spudoratamente

Marco Sansone (Usb) dice no ai "giochetti elettorali" sulla pelle di 2mila lavoratori e dei cittadini e chiede un tavolo di confronto

Napoli.  

Luigi De Magistris asserisce che la Regione Campania, e quindi il Governatore De Luca, abbia un piano per far fallire l'Anm, in quanto Napoli sarebbe l'unico caso in cui il Comune eroga le stesse somme della Regione di appartenenza per il trasporto pubblico locale. Due giorni fa proprio il presidente De Luca ha però dichiarato che il Comune di Napoli, proprietario di Anm, l'anno scorso non avrebbe versato un euro per l'azienda del trasporto napoletana.

“Aldilà del chiaro fallimento delle due amministrazioni registriamo che uno dei due mente spudoratamente – dichiara Marco Sansone del Coordinamento regionale Usb – Luigi De Magistris e Vincenzo De Luca stanno “giocando” sulla pelle di oltre 2mila famiglie, più quelle dell'indotto, e sul diritto alla mobilità di migliaia di cittadini. Le amministrazioni di entrambi gli enti allora organizzino un tavolo di confronto insieme alle parti sociali, e risolvino la questione subito, perché la scadenza del contratto di servizio di Anm prevista per il 31 dicembre 2019 è “domani”, e questo non consente sporchi giochetti da campagna elettorale” conclude il rappresentante sindacale.