Parte il Tavolo di confronto sulla salute per l’Isola di Capri

Ciro Verdoliva: “quando c'è in ballo la salute della gente si deve essere determinati e concreti”

parte il tavolo di confronto sulla salute per l isola di capri
Capri.  

Oggi c’è stata la prima seduta del Tavolo di confronto permanente sui bisogni di salute dell'isola di Capri, convocato dalla Asl per fare il punto su quanto programmato o già concretizzato rispetto alla Conferenza dei Servizi del 12 agosto 2019.

Ciro Verdoliva, direttore generale della Asl Napoli 1 Centro, ha commentato questa incontro con parole positive sottolineando che “quando c'è in ballo la salute della gente si deve essere determinati e concreti e non si possono accettare speculazioni o strumentalizzazioni. L'isola di Capri ora può avere una giustificata fiducia verso l'Asl Napoli 1 Centro. Come direttore generale - ha detto Verdoliva - ho sempre ritenuto la strada del confronto, anche aspro ma sempre leale, la migliore possibile. Per questo ho accolto il 12 agosto l'invito di tutti i soggetti interessati a trovarci periodicamente sull'isola di Capri e mettere le carte in tavola. La mia presenza sull'isola di Capri spero sia letta come un segnale tangibile dell'attenzione che l'Asl Napoli 1 Centro ha nei confronti di tutti i cittadini. Se ci sono criticità siamo i primi a volerle affrontare e sono soddisfatto del clima di grande collaborazione che ha animato l'incontro di oggi, anche grazie alla serietà con la quale sono intervenute le amministrazioni comunali e le varie associazioni".

Alla Conferenza dei Servizi hanno partecipato i sindaci di Capri Marino Lembo e di Anacapri Alessandro Scoppa, e rappresentanti della Asl e delle associazioni capresi.

Il Sindaco di Capri Marino Lembo ha espresso “soddisfazione per il Tavolo, perché raggiunge risultati e permette la partecipazione attiva e concreta di tanti attori co-protagonisti. Condividiamo - prosegue il primo cittadino - l’impostazione del Tavolo perché apprezziamo i primi risultati concreti e chiediamo costanza in questa metodologia. Lavoreremo in maniera sinergica con l’ASL Napoli1 Centro per garantire ai capresi, innanzitutto, il diritto alla salute. Siamo soddisfatti dell’attenzione concreta ottenuta dall’ASL Napoli1 Centro”.

Dello stesso avviso anche il Sindaco del Comune di Anacapri Alessandro Scoppa, il quale ha sottolineato come “la cittadinanza inizia ad avvertire una sensazione di fiducia nell’ASL Napoli 1 Centro e siamo favorevolmente meravigliati perché la storia non ci ha abituato a tali livelli di serietà. Prendo atto di tutti i punti risolti in un solo mese, abbiamo già primi segni concreti a favore dei bisogni di salute dell’Isola di Capri e mi associo nel chiedere costanza in questa metodologia”.