Coronavirus nel Salernitano, 25enne arrivava da Cremona

Era a Montano Antilia dal 15 febbraio, cinque giorni dopo i primi sintomi. Si attende la conferma

Vallo della Lucania.  

Era arrivata da Cremona lo scorso 15 febbraio la 25enne di Montano Antilia, piccolo comune del Cilento, risultata positiva al Coronavirus dopo il primo test effettuato a Napoli. La giovane, di origini ucraine, avrebbe iniziato ad accusare i primi sintomi cinque giorni dopo il suo approdo nel Salernitano. Ieri sera si è recata all’ospedale di Vallo della Lucania dove è stata subito messa in isolamento. La ragazza al presidio vallese è rimasta nella stessa stanza per tutta la durata degli accertamenti. Le sue condizioni non sarebbero critiche. In serata è stato disposto il trasferimento all’ospedale “Cotugno” di Napoli, struttura specializzata in malattie infettive e punto di riferimento per il Coronavirus in Campania. Il trasporto, come è accaduto già nelle altre circostanze per i casi sospetti e che poi sono risultati negativi, è stato effettuato dai volontari dell’Humanitas con un’ambulanza ad alto contenimento. Per la conferma ufficiale della positività, adesso, si attende la comunicazione del Ministero della Salute. Nel frattempo sono in corso accertamenti per cercare  di ricostruire gli spostamenti effettuati dalla giovane e capire con chi abbia avuto contatti.