Coronavirus, tampone positivo ad Eboli per una donna

La donna è ricoverata all'ospedale Maria Santissima Addolorata

Eboli.  

È risultato positivo al Coronavirus il tampone effettuato su di una donna di 72 anni, che era ricoverata all'ospedale Maria Santissima Addolorata di Eboli. La paziente, originaria di Pompei, era arrivata al nosocomio della Piana del Sele con sintomi compatibili con quelli del virus cinese. I medici hanno attivato subito il protocollo sanitario previsto in questi casi, sottoponendola a tampone e inviando il tutto all'ospedale “Cotugno” di Napoli. Dalla struttura ospedaliera partenopea, specializzata in malattie infettive e punto di riferimento in Campania per il Coronavirus, poco fa è giunta la conferma della positività al Covid 19. La donna, da quanto si apprende, in precedenza era stata ricoverata anche in un'altra struttura sanitaria privata. Ora, come da protocollo, dovrà essere trasferita al “Cotugno” di Napoli con un'ambulanza ad alto contenimento dell'associazione Humanitas di Salerno. Contestualmente è scattata la quarantena per il personale medico entrato in contatto con la donna e si sta lavorando per ricostruire la catena di contatti. 

Il sindaco di Eboli, Massimo Cariello ha invitato tutti a mantenere la calma. "Attivate le misure come da protocollo sanitario. Atteniamoci alle disposizioni e manteniamo la calma. Nella massima osservanza delle disposizioni sanitarie, stiamo mettendo in pratica tutte le misure necessarie. Invito tutti a mantenere la calma e ad attenersi alle prassi igieniche suggerite dal Ministero. Faccio appello a tutti i cittadini a mantenere la calma e confido nel buon senso di ciascuno. La comunità ebolitana dimostri di essere responsabile e coesa, come sempre ha fatto, anche in questo frangente così delicato".