Anche nella città di De Luca proteste contro il lockdown

Un lungo corteo attraversa la città. I commercianti gridano "Libertà"

Salerno.  

Si sono riuniti sotto gli uffici della Prefettura per manifestare contro l'ipotesi di un nuovo lockdown. Cittadini, commercianti e ristoratori di Salerno sono scesi in piazza e hanno sfilato tra le vie della città in un corteo pacifico al grido di "Libertà". I tanti titolari dei locali hanno deciso di sfilare impugnando delle candele: "perchè dopo mezzanotte noi commercianti saremo morti disoccupati” Hanno commentato al megafono. Una replica di questa mattina, dove in piazza Amendola i tanti esercenti avevano già fatto sentire il proprio dissenso contro il coprifuoco e le nuove misure restrittive anti-Covid emanate dal presidente della regione Campania Vincenzo De Luca. Un corteo pacifico sta sfilando in questi momenti tra le vie del centro cittadino arrivando in Piazza Portanova dove le tante candele sono state deposte a terra, formando una croce. Proteste in tutta la Campania, in provincia di Salerno anche a Scafati, Cava de' Tirreni, Eboli e Nocera Inferiore.