De Luca Jr ai commercianti: "Sarò portavoce a Roma"

L'onorevole ha incontrato questa mattina ristoratori, commercianti ed associazioni di categoria

de luca jr ai commercianti saro portavoce a roma
Salerno.  

L’on. Piero De Luca ha incontrato, nel pomeriggio, una rappresentanza di ristoratori e commercianti salernitani e successivamente, con il Presidente Andrea Prete presso la sede della Camera di commercio, le associazioni di categoria Confindustria, Confagricoltura, Coldiretti, Confesercenti, Confcommercio, Cidec, Fenailp, Cna, Casartigiani, Confartigianato, Claai, Unimpresa.

Nel corso degli incontri sono state rappresentate le difficoltà economiche derivanti dall'entrata in vigore del nuovo Dpcm che impone delle limitazioni utili al contenimento dell’epidemia di Coronavirus.

“Si tratta di misure dure, che speriamo siano possano consentire di rallentare l'esplosione dei contagi, evitare un lockdown generalizzato e permettere di ritornare quanto prima ad una riapertura e ripresa delle attività" ha spiegato il deputato Dem.

“Difendere la salute è un impegno decisivo a tutela anche dell'economia.
Non ci si può fermare qui però. Se vogliamo evitare conseguenze economiche e sociali irreparabili, è necessario - ha continuato Piero De Luca - che tutti i settori penalizzati dalle limitazioni ricevano quanto prima un tempestivo ed adeguato pacchetto di indennizzi e ristori. Come emerso anche dal confronto con i rappresentanti di varie categorie, mi farò personalmente portavoce nei confronti del governo dell'esigenza di alcune misure, in parte già preannunciate, quali: ristoro a fondo perduto con bonifico automatico da parte dell’Agenzia delle Entrate, abolizione della rata Imu, credito d’imposta sugli affitti, Cig estesa per altre 18 settimane, indennità per lavoratori stagionali dei diversi settori e reddito di emergenza.

Insomma, misure economiche concrete che permettano di difendere al tempo stesso la salute e la sopravvivenza economica dei nostri cittadini".