Castellabate: "Il nostro mare, un tesoro da tutelare"

Bandiera blu dal 1999. Tra iniziative e nuova stagione turistica parla il sindaco Maiuri |VIDEO

Castellabate.  

Natura e storia, il paese di "Benvenuti al Sud" si affaccia alla nuova stagione estiva e turistica forte di un altro, grande riconoscimento: Castellabate è ancora una volta Bandiera Blu. Il comune, premiato ininterrottamente dal 1999, ha fatto dell'attenzione all'ambiente una delle sue prerogative principali. “Non è scontato avere questi riconoscimenti. Sono frutto di un lavoro quotidiano che si svolge durante tutto l’anno - Spiega  il sindaco f.f. Luisa Maiuri -  Il riconoscimento della Bandiera Blu non identifica solo la purezza delle acque, ma anche servizi, raccolta differenziata e funzionalità. Un riconoscimento non solo per il comune, ma per l’intera costa cilentana. E sui nostri litorali sventola anche la bandiera verde dei pediatri per le spiagge a misura di bambini e, in più, il nostro comprensorio può vantare le 5 vele di Legambiente. Riconoscimenti importanti per un territorio completo, con natura, cultura, enogastronomia. Un territorio che è stato tanto promosso dal successo da “Benventi al Sud” ma le cui bellezze erano già famose prime." 

Tra le iniziative messe in campo per promuovere il territorio anche “La mia immagine in blu”: un contest fotografico, dedicato a tutti i cittadini e amanti della fotografia, per metter ancora più in vetrina il tesoro cristallino in cui la foto che riceverà più mi piace su Facebook diventerà l’immagine della locandina della bandiera blu 2021, esposta in tutti gli stabilimenti balneari ed esercizi pubblici. Promozione ma anche tutela con l'iniziativa “Portami con te”: “L’iniziativa di un giovane del territorio che ha richiesto l’installazione, su tutte le spiagge, di alcune colonnine con delle buste all’interno per incentivare, soprattutto i turisti, a mentere puliti i litorali." Spiega la fascia tricolore.

Il comune, con l’Associazione Plastic Free Odv Onlus, ha poi organizzato, questa domenica 16 maggio, una giornata ecologica di raccolta per liberare la lunga spiaggia dorata della frazione Lago dalla plastica. Una giornata che ha anche l’obiettivo di informare sul rapporto tra l’uomo e la plastica e sulla sua pericolosità, soprattutto di quella monouso, perché non solo inquina ma uccide nell’impatto che essa ha sull’ecosistema. "Mentre prossima settimana ci occuperemo della bonifica del promontorio di Tresino, area prospiciente alla zona di maggiore tutela dell’are Maria protetta, dove provvederemo alla rimozione di alcune carcasse di automobili lasciate lì da incivili." Aggiunge il sindaco Maiuri, sottolineando: "Sono proprio queste iniziative di carattere ambientale che ci candidano e ci premiano con la bandiera blu. Siamo un territorio che punta sull’ambiente e abbiamo l’importante dovere di trasmettere questo tesoro alle future generazioni, e cerchiamo di trasmetterlo nel migliore dei modi”.

E tra premiazioni e iniziative, i motori si stanno scaldando e il comune si prepara alla nuova stagione estiva e turistica, tenendo anche conto, però, dell’emergenza Covid. Dal 15 aprile sul territorio comunale è stato attivato un centro vaccinale: “Stiamo portando avanti, anche come costa cilentana, la richiesta per cercare di ottenere la vaccinazione di tutti gli operatori turistici. Abbiamo sul territorio numeri abbastanza alti, soprattutto per quanto riguarda la fascia 50-59. Speriamo proceda celermente il processo di vaccinazione, perchè l’unico modo per andare incontro ad un’estate sicura.”

“Stiamo per attrezzare anche le spiagge libere con dei distanziatori e, senza l’obbligo di quarantena per i turisti che arrivano dai paesi dell’UE, potremo riavere anche parte di quel turismo straniero che avevamo soprattutto in bassa stagione. Aspettiamo anche di avere maggiore chiarezza per affrontare con tranquillità questa estate.” Conclude la Fascia Tricolore.