Distrutta l'auto della donna che si batte contro la violenza

Nel mirino Filomena Avagliano, presidente del centro di ascolto "Resilienza"

distrutta l auto della donna che si batte contro la violenza
Cava de' Tirreni.  

Un boato che ha squassato la tranquillità della sera ma anche e soprattutto gettato un'ombra sinistra sulla comunità. Perché nel mirino è finita una figura molto conosciuta in città per il suon impegno politico e civile. A Cava de' Tirreni si indaga per la bomba carta che ha pesantemente danneggiato l'auto di Filomena Avagliano, presidente del centro di ascolto "Resilienza". 

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti del locale commissariato di polizia, che hanno avviato le indagini. A quanto pare ad esplodere è stato un petardo particolarmente potente. La vicenda ha sollevato immediatamente l'indignazione della comunità metelliana, con decine di attestati di solidarietà nei confronti di Avagliano.

Il centro di ascolto "Resilienza" è impegnato da tempo nel contrasto alla violenza di genere. Si cerca di capire se possa esserci o meno qualche collegamento con l'attività del centro. Intanto in molti hanno voluto esprimere vicinanza alla presidente.

Redazione Salerno