Donna incinta si lancia sotto al treno istigata dal compagno

Salvata dalla Polfer, denunciato un 30enne

donna incinta si lancia sotto al treno istigata dal compagno
Sapri.  

Una donna incinta di 30 anni ha tentato di togliersi la vita alla stazione di Sapri lanciandosi sotto ad un treno regionale proveniente da Cosenza e diretto a Napoli Centrale. Un gesto per il quale il compagno è stato denunciato per istigazione al suicidio.

Ad evitare il peggio l'intervento degli agenti della polizia ferroviaria, che sono riusciti a salvarla. Secondo gli investigatori, la malcapitata aveva raggiunto i binari al sopraggiungere del convoglio, dopo un litigio, nei pressi del bar della stazione, con l'uomo.

Il macchinista ha azionato il freno di emergenza ed i segnali acustici, mentre i poliziotti sono riusciti a bloccare la giovane, evitando l’impatto. Lei è stata condotta negli uffici della Polizia insieme al compagno, in seguito è stato richiesto l’intervento di personale medico del Servizio Igiene mentale dell’Asl di Salerno. Entrambi sono risultati affetti da problemi psichici.