Furti,ormai è emergenza: "Presi di mira da banda di criminali"

Cava, l'allarme del sindaco Servalli: decine i colpi messi a segno in città, residenti esasperati

furti ormai e emergenza presi di mira da banda di criminali
Cava de' Tirreni.  

"La nostra città è stata presa di mira da una banda di criminali che si sta caratterizzando per i furti in appartamenti, un reato particolarmente odioso perché viola l’intimità delle famiglie. Voglio informare i cittadini che le forze dell’ordine, che ringrazio, stanno facendo un lavoro straordinario con l’impiego di risorse notevoli, molto di più di quelle che vengono utilizzate ordinariamente per il controllo del territorio". Il sindaco Vincenzo Servalli interviene sull'ondata di colpi che stanno interessando la cittadina metelliana e prova a rassicurare i cavesi.

"Ci troviamo alla presenza di criminali molto scaltri, che si introducono nelle abitazioni da terreni agricoli, da valloni, attenti negli spostamenti su strada. Ciononostante sono in corso attività da parte della polizia, un grande lavoro di investigazione, con l’impiego anche di personale in borghese e con il supporto della rete di videosorveglianza del Comune, per stanarli e assicurarli alla giustizia. Sono costantemente in contatto con i vertici delle forze dell’ordine, con la Prefettura, insieme all’assessore alla sicurezza Giovanni Del Vecchio, che con il comandante Valio della polizia municipale, ha intensificato la presenza del nostro personale, soprattutto nel controllo del territorio collinare, per quello che sono le nostre specifiche possibilità e competenze. Ce la stiamo mettendo tutta - assicura Servalli - e mi auguro che al più presto, questo sforzo che si sta facendo e che vede mobilitato tutto l’articolato sistema di sicurezza sul nostro territorio, possa sgominare questa banda di delinquenti e sbatterli in galera. Da parte nostra, come cittadini, adottiamo la maggior cautela possibile, stiamo attenti, segnaliamo movimenti sospetti e diamo la massima collaborazione alle forze dell’ordine".