Tenta il suicidio dopo le accuse via web di pedofilia

Salvato dall’arrivo tempestivo della Polizia. Ora si indaga sulle minacce

tenta il suicidio dopo le accuse via web di pedofilia
Cava de' Tirreni.  

Tenta il suicidio, lo salvano i poliziotti. Un 53enne di Cava de’ Tirreni ha provato a farla finita dopo il linciaggio mediatico su facebook che lo accusavano di essere un pedofilo. Da qui minacce e violenze via web che lo hanno minato psicologicamente. Ma è stata proprio una telefonata dell’uomo, forse in maniera del tutto casuale, a salvargli la vita.

Aveva chiamato in commissariato e aveva annunciato di volerla fare finita, di porre termine a quel continuo stillicidio mediatico. Una richiesta, forse inconsapevole, d’aiuto che ha fatto scattare le indagini per risalire all’identità e all’abitazione dell’uomo. Conosciuto l’indirizzo, i poliziotti si sono recati nell’abitazione del 53enne arrivando giusto in tempo.

Il cittadino cavese, infatti, era terra, esamine, dopo aver ingerito un cocktail di farmaci insieme a tanto alcool. Allertato il 118, l’uomo è stato immediatamente trasferito all’ospedale di Cava de’ Tirreni dove è stato intubato. Su tutta la vicenda, sulle minacce e l’accuse nei confronti del 53enne, indagano le forze dell’ordine.

 

Redazione