Salerno e Avellino,si alza il sipario sulla Festa della musica

Il cartellone completo delle iniziative promosse dalla Soprintendenza

salerno e avellino si alza il sipario sulla festa della musica
Salerno.  

Torna la "Festa della Musica" che  si festeggia, come ogni anno, il 21 giugno, giorno del solstizio d’estate. Per l’edizione di quest’anno, il Ministero per i Beni e le Attività Cultuali ha scelto il tema "La Musica fuori entro". La Soprintendenza di Salerno e Avellino, diretta da Francesca Casule, ha organizzato una serie di  iniziative sul territorio di competenza, che sono state promozionate a Palazzo Ruggi, a Salerno, dai funzionari Michele Faiella, Rosa Carafa e Rosa Maria Vitola. Ecco il dettaglio delle iniziative.

SALERNO -   “Musica e maschere del Carnevale di Serino, Salerno 21 giugno, Piazza Portanova- Largo Montone (ore 18-24)
La Soprintendenza organizza un evento musicale e culturale dedicato alla musica e agli strumenti della tradizione popolare campana. Quest'anno l'iniziativa, la terza edizione di “Suoni di Terra e di Mare”, che ha l’adesione ed il patrocinio del Comune di Salerno tende a valorizzare i suoni ed i costumi del Carnevale di Serino, a cura della banda musicale della città irpina e dell'associazione "Rivus" di Serino, realtà rilevanti sul territorio irpino che vantano partecipazioni a importanti Carnevali come quello di Venezia, Cento, Viareggio e Putignano e all'auditorium del Parco della Musica di Roma. 
Questa edizione nasce da una collaborazione con il diSPS - Università degli Studi di Salerno (cattedra di Antropologia Culturale, professoressa Katia Ballacchino) ed il Dipartimento di Scienze sociali ed economiche-Università della Sapienza di Roma (professoressa Alessandra Broccolini), ambedue impegnate nello studio sui Carnevali di Serino. L’evento ha avuto il patrocinio anche del Dispac Università degli Studi di Salerno, cattedra di Antropologia culturale del professore Vincenzo Esposito.
L'iniziativa, consistente in una sfilata di maschere e costumi, con la presenza della banda musicale di Serino rappresenta l'occasione di valorizzare e rendere fruibili le espressioni di una tradizione impressa e rinverdita nella strumentazione e nel repertorio. Ancora una volta, la città di Salerno diventa il centro e il motore propulsivo di sviluppo culturale e sociale per il suo ampio territorio provinciale.
L'evento dal sottotitolo Musica e maschere del Carnevale di Serino prevede una sfilata della Banda musicale e delle maschere e costumi, da P.zza Portanova fino a Largo Montone in un percorso che prevede via Mercanti, via Duomo, Largo P.zza Conforti, via Trotula de Ruggiero per giungere a Largo Montone dove si svolgerà il concerto finale. Anche quest'anno aderisce all'iniziativa il Circolo AICS ”Madonna delle Grazie” di Largo Montone con una proficua collaborazione e supporto logistico.

SALERNO Giardino di Casa Altieri – Via Tasso 5 – ore 18.30 
In collaborazione con l’associazione culturale Adorea di Salerno e la  direzione del Giardino della Minerva, andrà in scena "Melodie au Crepuscole". 
Nella verde cornice del giardino di casa Altieri, in continuità con la  bella manifestazione svoltasi nello stesso luogo tre settimane fa con “Appuntamento in giardino”, ascolteremo il quartetto gypsy Jazz "Quasimanouche" (Philippe Mougnaud, chitarra - Giosue Masciari, chitarra - Gualtiero Lamagna, chitarra - Fernando Chiumiento, contrabbasso). Il gruppo sviluppa un progetto musicale amatoriale che si basa sulla voglia di suonare la musica Jazz Manouche o Gypsy Jazz o String Swing, per aggregare, stare in amicizia e coinvolgere altre persone ai ritmi orecchiabili che appassionano tutti coloro che vi si avvicinano.
Il programma è basato principalmente sul repertorio di Django Reinhardt, chitarrista sinto vissuto nella prima metà del secolo scorso e profeta del jazz europeo con il violinista parigino Stephane Grappelli, con brani del moderno jazz manouche e incursioni e contaminazioni... da scoprire!

 
SALERNO Giardino della Minerva dalle ore 19 alle 20
(Ingresso visita al Giardino 3 euro)

Sulle note di Mozart e Bach: nel fantastico scenario del Giardino della Minerva, il più antico orto botanico d’Occidente, il giovane e valente violinista Luigi Cavaliere accompagnerà i visitatori deliziandoli con le note di Mozart e Bach.
Diplomato al Conservatorio di Potenza, Luigi Cavaliere, nonostante la giovane età, vanta un ottimo curriculum e prestigiose esperienze professionali, ha infatti partecipato come violinista a molti concerti del Conservatorio di Potenza, si è esibito al San Carlo di Napoli e all’Auditorium RAI di Napoli.

Programma:
Mozart concerto n. 5 primo tempo
Saent Sans il Cigno
Massenet Thais
Ave Maria Hound
Mendelssohn Concerto in MI minore 2 tempo
Bach, Sonata n. 1 Adagio

AVELLINO Carcere Borbonico. Ingresso gratuito  

(sala Ripa) Giovedì 20 giugno  ore 20.30 
Avellino incontra il Giappone:
violino Keisuche Ota
 pianoforte Placido Frisone

Giardino degli odori:

Venerdì ore 16 .00 – 20.00
esposizione di artisti irpini
Laboratori artistico con bambini a cura dell'Associazione nel Segno dell'Arte

Venerdì  21 giugno  ore 18.00 (sala Ripa):
Musicoterapia, una delle pratiche consigliate in naturopatia
a cura di Lidia Casali, erborista, naturopata

Venerdì 21 giugno  ore 20.00
Momenti musicali a cura del Liceo Musicale "P.E. Imbriani"