"Il gabbiotto copre il tempio di Nettuno, va demolito"

I rappresentanti del Codacons chiedono un incontro urgente con il direttore Zuchtriegel

il gabbiotto copre il tempio di nettuno va demolito
Capaccio.  

Il Codacons in prima linea per la valorizzazione dell'area dei templi di Paestum. I rappresentanti dell'associazione hanno richiesto un incontro urgente con il direttore del sito archeologico, il tedesco Gabriel Zuchtriegel, al capo del parco dal 2015, per discutere la demolizione di un gabiotto biglietteria giudicato “inutile”.

“Egregio Direttore, c'è ora una nuova battaglia , (solo in apparenza) piccola ma in realtà significativa, che vogliamo combattere con lei: il gabbiotto 'biglietteria' posto di fronte al tempio di Nettuno danneggia gravemente il paesaggio, lo scenario, l'armonia stessa, di un luogo archeologico di assoluto pregio, esso gabbiotto va necessariamente abbattuto!”. È questo il passaggio-chiave della lettera che il Codacons campania ha inviato all'archeologo Zuchtriegel, direttore del parco archeologico di Paestum.

“Nella lettera abbiamo chiarito che sotto la direzione Zuchtriegel si è compiuto il rilancio dell'area archeologica, come pure si è riscontrato il maggiore interesse da parte dei cittadini verso un sito che è patrimonio della nazione e dell'umanità tutta”, spiegano il presidente Enrico Marchetti e l'avvocato Pierluigi Morena.

Il gabbiotto “incriminato” danneggerebbe la vista dello splendido tempio di Nettuno, dalla strada pedonale. Proprio in tale prospettiva, i rappresentanti del Codacons sostengono "sia necessario e doveroso dare un impulso ulteriore alla riqualificazione del sito" e, essendoci altri accessi e altre biglietterie nell'area, chiedono la demolizione del gabbiotto.