Inquinamento mari e fiumi, controlli del sindaco in elicottero

Seconda ricognizione per il primo cittadino di Pontecagnano: in volo per la tutela ambientale

inquinamento mari e fiumi controlli del sindaco in elicottero

Il sindaco Giuseppe Lanzara nuovamente in elicottero per controllare la situazione delle acque e individuare eventuali abusi: "Bisogna impegnarsi a monitorare in prima persona le cose per affrontarle con più consapevolezza e cognizione di causa"

Pontecagnano Faiano.  

Seconda ricognizione in elicottero per il sindaco di Pontecagnano Giuseppe Lanzara. Il Primo Cittadino, da sempre molto attento alla tematica ambientale, come riportato anche dall'Ente, già a fine febbraio aveva sorvolato il territorio per stabilire le cause di inquinamento di mare e corsi fluviali. Alla sua seconda ricognizione, il sindaco ha nuovamente deciso di controllare la situazione delle acque per individuare anche eventuali abusi. L'amministrazione comunale ha da sempre portato avanti un lavoro di tutela e salvaguardia del territorio. L'importante opera di verifica è stata possibile anche grazie alla preziosa collaborazione del capitano Andrea Sarica, comandante del 7° nucleo elicotteristi carabinieri, e del comandante dei carabinieri Fabio Laurentini, alla guida della stazione di Pontecagnano Faiano.

“Sono grato al Capitano Sarica ed al Comandante Laurentini per avermi concesso l’opportunità di verificare in prima persona quali siano le reali condizioni delle acque che attraversano la nostra città. Contestualmente, abbiamo attenzionato le strade limitrofe e laddove abbiamo riconosciuto la presenza di irregolarità le abbiamo prontamente segnalate.” - dichiara il sindaco Giuseppe Lanzara - “Questo tipo di intervento, che non è stato il primo né sarà l’ultimo, è frutto di una volontà precisa ed insindacabile: quella di impegnarsi a monitorare in prima persona le cose per affrontarle con più consapevolezza e cognizione di causa. Resta inteso che non possiamo cambiare lo stato di mare e fiumi repentinamente come vorremmo e come vorrebbero i cittadini, ma seguire un'attività programmata è un importante passo verso la legalità e la pulizia” conclude la Fascia Tricolore.