Cinghiali "addomesticati" nel Cilento, mangiano tranquillamente vicino alle case

L'episodio a San Nicola a Mare, nel comune di Montecorice

Montecorice.  

Ormai si addentrano nei centri urbani anche in pieno giorno alla ricerca di cibo. E trovano anche chi dà loro ristoro. E' accaduto, stamattina, a due passi dal porto di San Nicola a Mare, nel comune di Montecorice, dove una famigliola di cinghiali si è intrattenuta tranquillamente vicino alle case per una breve "pausa pranzo".

La mamma, con due piccoli al seguito, ha gustato il pranzo, fatto una passeggiata sul molo interno del porto, per poi risalire in collina.

L'episodio, seppure pacifico, riporta all'attenzione la problematica dei cinghiali che insiste in tutta l'area del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. I cinghiali, infatti, rappresentano un pericolo per le colture e anche per l'incolumità pubblica perché spesso, attraversamente improvvisamente le varie arterie provinciali e locali, causano incidenti stradali. 

Anche lo scorribande nei centri urbani, inoltre, al di là dell'episodio odierno, possono rappresentare una minaccia per l'uomo in quanto l'animale, se si sente in pericolo, può attaccare.