Aeroporto di Salerno, c'è la svolta: siglato l'accordo a Roma

La firma tra Enac e Società di gestione del Costa d'Amalfi: passo avanti importante per lo scalo

aeroporto di salerno c e la svolta siglato l accordo a roma
Salerno.  

Passo avanti importante per l'aeroporto di Salerno: questa mattina a Roma è stata siglata l'intesa tra la Società di gestione e l'Enac. Si tratta di un passaggio ulteriore che avvicina la concessione definitiva e, a regime, la fusione tra i due scali di Napoli e Salerno e i lavori per l'allungamento della pista del "Costa d'Amalfi".

L'accordo testimonia come l'iter per il piano aeroportuale regionale sta procedendo. Magari in maniera più lenta di quanto ci si potesse inizialmente aspettare, ma la firma apposta a Roma tra Enac e Costa d'Amalfi rappresenta l'ultimo ostacolo prima del rilascio della concessione interministeriale. Dopodiché, si potrà entrare nella fase operativa per la quale, come ha sottolineato a più riprese il presidente Antonio Ferraro, si è già pronti e operativi. E' necessario però che la burocrazia faccia fino in fondo la propria parte: di qui l'importanza dell'intesa firmata questa mattina nella Capitale.

La vicenda aeroporto - dopo anni di nulla di fatto - sembra dunque destinata a registrare uno scatto importante. Anche perché bisogna impiegare tassativamente entro la fine di quest'anno le decine di milioni di euro messe a disposizione dal cosiddetto "Sblocca Italia" per rendere il Costa d'Amalfi un aeroporto pienamente funzionale per l'economia e il turismo non solo della città e della provincia, ma più in generale per la Campania fino alla Basilicata.